Pubblicato da INAIL il BOLLETTINO TRIMESTRALE DELLE DENUNCE DI INFORTUNIO E MALATTIE PROFESSIONALI relativo al periodo compreso tra gennaio e settembre 2018.

Tra gennaio e settembre le denunce di infortunio sono state 469.008 -0,53% rispetto all’analogo periodo del 2017) e le denunce di infortunio con esito mortale 834 (+8,45%).

Nel documento viene inoltre specificato che:BOLLETTINO TRIMESTRALE DELLE DENUNCE DI INFORTUNIO“La diminuzione delle denunce di infortunio riferite al periodo gennaio-settembre 2018 (-0,53%) è determinata esclusivamente dal decremento delle denunce di infortunio in occasione di lavoro (-0,68%), mentre aumenta il numero di quelle riferite agli infortuni in itinere (+0,29%). Il coinvolgimento del mezzo di trasporto riguarda il 3,20% dei casi di infortunio in occasione di lavoro e il 62,81% di quelli avvenuti in itinere.
[…]
Nel periodo gennaio-settembre 2018 le denunce di infortunio con esito mortale sono aumentate dell’8,45%. L’aumento è determinato sia dalle denunce di infortunio in occasione di lavoro, che passano da 551 a 581 casi (+5,44%), sia dalle denunce di infortunio in itinere (da 218 a 253), che aumentano del 16,06%. Il coinvolgimento del mezzo di trasporto riguarda il 21,69% dei casi di infortunio in occasione di lavoro e il 69,17% di quelli avvenuti in itinere. Rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente, le denunce di infortunio con coinvolgimento del mezzo di trasporto aumentano dell’1,61% con riferimento ai casi avvenuti in occasione di lavoro e del 28,68% con riferimento a quelli avvenuti in itinere. Andamento opposto per quanto riguarda i casi denunciati senza il convolgimento del mezzo di trasporto: 28 casi in più in occasione di lavoro (+6,56%) e 4 casi in meno in itinere (-4,88%)”.

Si è registrato, infine, un leggero aumento delle denunce di malattie professionali che sono state 44.083, l’1,78% in più rispetto all’analogo periodo del 2017 ( 43.312).

DocumentoNOTA TRIMESTRALE DELLE DENUNCE DI INFORTUNIO E MALATTIE PROFESSIONALI – Gennaio/Settembre 2018