Aggiornata a Gennaio 2020 la versione ministeriale del Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul lavoro (D.lgs. n.81/2008) presente sul sito dell’Ispettorato, dedicato alla memoria dell’Ing. Giuseppe Piegari, tra i primi artefici del documento dalla sua iniziale stesura ai successivi aggiornamenti.

In questa versione sono riportati gli ultimi aggiornamenti intercorsi a partire da aprile 2019 (data dell’ultimo aggiornamento) ad oggi; le novità normative nella versione di gennaio 2020 riguardano in particolare:

  • Inseriti gli interpelli dal n. 4/2019 (dati sanitari e modalità di custodia), 5/2019 (apposizione segnaletica stradale e validità dei corsi di aggiornamento), 6/2019 (lavori in quota e priorità delle misure di protezione collettiva o individuale), 7/2019 (medici competenti della Polizia di Stato: quali titoli e requisiti professionali) e 8/2019 (avvicendamento medici competenti: a chi spetta la comunicazione dei dati di rischio);
  • Sostituito il Decreto Direttoriale n. 8 del 25 febbraio 2019 con il Decreto Direttoriale n. 57 del 18 settembre 2019 (Ventiduesimo elenco dei soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’art. 71 comma 11);
  • Sostituito il Decreto Direttoriale n. 2 del 16 gennaio 2018 con il Decreto Direttoriale n. 58 del 18 settembre 2019 – Ottavo elenco dei soggetti abilitati e dei formatori per l’effettuazione dei lavori sotto tensione;
  • Aggiunta la lettera a-bis all’art. 4, comma 1, del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008, n. 37 (installazioni impianti negli edifici), inserita dal comma 50 dell’art. 1 della Legge 13 luglio 2015, n. 107 (edilizia scolastica);
  • Aggiunto l’art. 7-bis (Informatizzazione INAIL) al Decreto del Presidente della Repubblica 22 ottobre 2001, n. 462, come previsto dall’art. 36 del Decreto-Legge 30 dicembre 2019, n. 162 (Milleproroghe 2019), pubblicato sulla G.U. n. 305 del 31/12/2019.

Fonte: Ispettorato del Lavoro, InSic